27/11/2017

Psicoterapia

La psicoterapia si occupa della cura del disagio psicologico che può manifestarsi in sintomi tali da nuocere al benessere di una persona fino ad ostacolarne lo sviluppo.
 
La psicoterapia è una specializzazione sanitaria riservata a Medici e Psicologi iscritti ai rispettivi Ordini Professionali e si consegue mediante un percorso formativo presso scuole di specializzazione legittimate ad erogare formazione specialistica.

La parola psicoterapia significa “cura dell’anima” e riconduce alle terapie della psiche realizzate con strumenti psicologici nella finalità del cambiamento consapevole dei processi psicologici dai quali dipende il malessere o lo stile di vita inadeguato.

La psicoterapia ericksoniana è una psicoterapia che deriva dal lavoro clinico di Milton H. Erickson e basa una parte importante della sua efficacia sull’ipnosi. L’ipnosi clinica consiste nel creare esperienze utili a ridurre patologie e aumentare il benessere soggettivo attraverso strategie che, modulando la focalizzazione dell’attenzione, mobilitano risorse interiori fino a quel momento inespresse. La psicoterapia ericksoniana, viene definita anche come psicoterapia breve (si deve proprio a Erickson il primo uso di questa locuzione). Si basa su alcuni assunti importanti:

  • il paziente è un individuo unico e pertanto unico sarà l’approccio utilizzato per curarlo;
  • l’inconscio di ciascun individuo è pieno di risorse per risolvere i problemi;
  • a volte l’individuo ha bisogno di aiuto per guarire dai propri sintomi;
  • i sintomi e i problemi comportamentali sono frutto di una inadeguata relazione tra mente conscia e mente inconscia;
  • l’attività psicoterapeutica dell’ericksoniano è principalmente orientata alla risoluzione dei sintomi o dei problemi comportamentali portati dal paziente.